La scrittura non va in esilio

Il nostro istituto parteciperà, con tre studenti della 2H, accompagnati dalla prof.ssa Monti, alla premiazione del concorso “La scrittura non va in esilio“,

L’evento, promosso dal Centro Astalli, si svolgerà Mercoledì 30 ottobre presso l’Auditorium del Massimo.


COMUNICATO STAMPA

Mille studenti delle scuole superiori di varie città italiane partecipano a Roma all’evento pubblico “La scrittura non va in esilio” promosso dal Centro Astalli.
Una grande festa per le scuole che sarà l’occasione per ribadire il nostro impegno per la creazione di una società più inclusiva e accogliente libera da razzismo e xenofobia.

Nel corso della manifestazione verrano premiati gli studenti vincitori della XIII edizione del concorso letterario “La scrittura non va in esilio” per le scuole medie superiori e della V edizione del concorso letterario “Scriviamo a colori” per le scuole medie inferiori, realizzati dal Centro Astalli nell’ambito dei progetti didattici “Finestre” e “Incontri”, sul diritto d’asilo e il dialogo interreligioso, attraverso i quali testimoni di altre religioni e rifugiati incontrano ogni anno oltre 27.000 studenti in 15 città italiane.

Intervengono all’evento Melania MazzuccoAboubakar SoumahoroSabika Shah PoviaTakoua Ben MohamedPhaim BhuiyanSara Jane CeccarelliPaola Michelini.
A premiare i vincitori, oltre a loro, ci saranno P. Camillo Ripamonti (Presidente Centro Astalli), P. Giovanni La Manna (Rettore dell’Istituto Massimo), Flavia Cristiano (Direttrice del Centro per il Libro e la Lettura – MiBAC), Andrea Monda (Direttore de L’Osservatore Romano).
Presenta l’evento Giovanni Anversa (giornalista Rai).
Ad arricchire la mattinata le musiche e le esibizioni di Tommy Kuti e Sonny Olumati

L’evento sarà anche l’occasione per consegnare agli Istituti scolastici che si sono impegnati a promuovere la realizzazione di percorsi di cittadinanza attiva tra gli studenti per la creazione di una società più giusta, più aperta e più accogliente, l’attestazione “Scuola amica dei rifugiati”, l’iniziativa del Centro Astalli in collaborazione con ASCS – Agenzia Scalabriniana per la Cooperazione allo Sviluppo.

I racconti primi classificati di “Scriviamo a colori” e “La scrittura non va in esilio” saranno pubblicati su L’Osservatore Romano, media partner dell’evento. 
Tutte le informazioni e i materiali didattici dei progetti “Finestre” e “Incontri” sono scaricabili dal sito www.centroastalli.it nella sezione “Attività nelle scuole”.

Ai partecipanti verrà distribuita copia de “La scrittura non va in esilio”, una raccolta dei racconti vincitori del concorso.

Usiamo i cookie per darti un’esperienza di navigazione il più soddisfacente possibile. Puoi trovare informazioni sui cookies che usiamo e come disabilitarli nelle nostre impostazioni per la privacy.
AccettaPrivacy Settings

GDPR

  • Cookie

Cookie

Questo sito usa dei cookies per migliorare la tua esperienza d’uso con la piattaforma. Per sapere come li utilizziamo, leggi la nostra politica per la privacy. Qui puoi abilitare o disabilitare i cookies.