C306 – Video-lezioni

In riferimento all’organizzazione delle video-lezioni, docenti e Ds hanno condiviso questo tipo di organizzazione, alla luce della normativa sulla salute e sicurezza e nel rispetto del numero di ore giornaliero di attività al PC richiesto ai ragazzi:

  • quotidianamente i docenti proporranno un massimo di 3 ore di video lezioni (con margini di flessibilità), con un intervallo minimo di mezzora tra l’una e l’altra;
  • le video lezioni saranno programmate dai docenti di ciascun CDC settimanalmente, con indicazione nel Registro Elettronico degli orari di svolgimento delle lezioni.

Si fa presente che la didattica a distanza non consiste solo nelle video-lezioni, ma è strutturata in molteplici forme di attività con proposte in piattaforma di E-learning del liceo, indicazioni di studio nel registro elettronico, video in forma a-sincrona, materiali web, predisposizione di elaborati, contatti via mail, lavori di gruppi e molto altro.

Si raccomanda di seguire con attenzione tutte le indicazioni presentate dai docenti: risulta infatti che alcuni genitori si rivolgano al DS lamentando la proposta di pochi input da parte dei docenti, senza aver prima effettuato un attento controllo nel registro e negli altri supporti di tutto quanto proposto. Si raccomanda inoltre di dare riscontro, con spunta dello specifico flag, alle comunicazioni alle famiglie nel Registro Elettronico.

Si invita anche a riferirsi ai docenti di classe prima di chiedere chiarimenti al Ds, che deve necessariamente coinvolgere i docenti stessi per rispondere, creando un circolo complicato di comunicazioni: il contatto diretto genitori/docenti rende più immediate le risposte e più fluide le relazioni. Il Ds resta sempre disponibile per qualunque esigenza, anche qualora non si trovino soluzioni nel canale diretto con gli insegnanti.

Preme ancora evidenziare come alcuni studenti abbiano manifestato comportamenti inadeguati di disturbo e di interruzione delle video-lezioni: le varie situazioni sono state di volta in volta affrontate, ma devo far presente a tutti che questi eventi rendono difficile il lavoro dei docenti, oltre a rappresentare una grave mancanza di rispetto verso di loro.

Tutto quanto sopra esposto è finalizzato all’invito ad una reale collaborazione scuola-famiglia: Ds e docenti sono disponibili ad accogliere e rispondere a tutte le perplessità e le richieste di chiarimento, cercando concrete soluzioni (come stiamo facendo quotidianamente dal 4 marzo), ma è anche necessario che da parte di famiglie e studenti ci sia una reale consapevolezza del percorso della didattica a distanza e di quanto esso comporta.

Siamo ben consapevoli che la didattica a distanza abbia disorientato fortemente gli studenti: la scuola ha attivato forme di organizzazione rispetto a questo nuovo percorso e si impegna a migliorare. Il disorientamento è anche un’occasione di crescita in cui, si torna a ripetere, gli studenti possono trovare l’opportunità per sperimentare l’autonomia, il senso di responsabilità e la capacità di gestione e di organizzazione del tempo a disposizione, di studio e di vita.

Si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti e si ringrazia per la collaborazione.

Il Dirigente Scolastico
Dott.ssa Cristina Costarelli

Usiamo i cookie per darti un’esperienza di navigazione il più soddisfacente possibile. Puoi trovare informazioni sui cookies che usiamo e come disabilitarli nelle nostre impostazioni per la privacy.
AccettaPrivacy Settings

GDPR

  • Cookie

Cookie

Questo sito usa dei cookies per migliorare la tua esperienza d’uso con la piattaforma. Per sapere come li utilizziamo, leggi la nostra politica per la privacy. Qui puoi abilitare o disabilitare i cookies.