C197 – Indicazioni DAD e trasmissione informazioni sul trasporto pubblico

  1. In riferimento alla possibilità di richiesta della DAD al 100% si ricordano le uniche motivazioni che la rendono possibile, previa autorizzazione individuale da parte del DS:
  • condizione di fragilità dello studente o di un familiare convivente, documentata da certificazione medica;
  • stato di quarantena o isolamento precauzionale.

In condizioni diverse da queste la DAD non può essere autorizzata.

Si ricorda che per tutte le comunicazioni relative al Covid e all’emergenza sanitaria è necessario rivolgersi in via diretta al DS utilizzando la seguente mail: cristina.costarelli@gmail.com

  1. Su indicazioni dell’USR Lazio si trasmettono le seguenti informazioni a cui studenti, genitori e personale dovranno porre la massima attenzione: 
  • la COTRAL sta continuando ad integrare il proprio servizio con ulteriori corse. Gli utenti possono venirne a conoscenza consultando il relativo sito internet (http://servizi.cotralspa.it/orari) oppure utilizzando l’applicazione per dispositivi mobili “BusCotral”, disponibile sui principali appstore
  • i passeggeri potranno viaggiare, con l’abbonamento o il biglietto COTRAL, anche su mezzi di altre aziende noleggiati da COTRAL. Per sapere se il proprio titolo di viaggio sia valido per salire su un mezzo si può far riferimento alla segnaletica posta sulla parte frontale dei bus, oppure verificare se il bus è riconosciuto dall’applicazione “BusCotral”; 
  • tutti i bus che svolgono servizio per Cotral, sia quelli con la livrea dell’azienda sia quelli di altre aziende, sono visibili sull’applicazione “BusCotral”, che ne dà la posizione in tempo reale; 
  • i bus della COTRAL non accettano più passeggeri quando giungono alla capienza massima del 50% dei posti. I passeggeri rimasti a terra possono attendere alla fermata, perché saranno prelevati da un altro bus, proveniente da quelli tenuti di riserva sul territorio. I bus di riserva possono appartenere ad aziende diverse da COTRAL e non essere, quindi, immediatamente riconoscibili. Comunque l’applicazione “BusCotral” li riconosce e ne dà la posizione; 
  • se si verifica un problema, COTRAL è pronta a intervenire grazie a bus tenuti di riserva; 
  • Roma Servizi per la Mobilità ha pianificato e istituito, con il supporto di ASTRAL, ben 14 tratte aggiuntive dentro Roma, le linee da “S01” a “S14”, in corrispondenza dei principali nodi di scambio tra Trenitalia e Cotral da un lato e il trasporto urbano dall’altro. Le linee sono ancora sotto-utilizzate, malgrado possano consentire ai passeggeri di evitare le eventuali code in ingresso nelle metropolitane e assicurino un’elevata frequenza di transito e brevi tempi di percorrenza. L’elenco delle tratte e i relativi percorsi sono consultabili sui siti internet di Roma Servizi per la Mobilità (https://romamobilita.it/it/piano-trasporto-pubblico-riapertura-scuole) e di ASTRAL (https://infomobilita.astralspa.it/); 
  • anche ATAC sta continuando ad integrare il proprio servizio con ulteriori corse. Gli utenti possono venirne a conoscenza consultando il relativo sito internet (https://www.atac.roma.it/) oppure utilizzando l’applicazione per dispositivi mobili “Viaggia con ATAC”, disponibile sui principali appstore; 
  • ATAC, come COTRAL e ASTRAL, ha noleggiato bus di altre aziende per svolgere il servizio metropolitano. Si tratta di collegamenti dedicati alle scuole oltre che di corse effettuate prevalentemente fuori dal centro città. Per sapere se il proprio titolo di viaggio sia valido per salire su un mezzo si può far riferimento alla segnaletica posta sulla parte frontale dei bus, oppure consultare l’applicazione “Viaggia con ATAC”; 
  • l’ATAC invita tutti gli studenti e il personale a “timbrare” il proprio titolo di viaggio, sia esso abbonamento o biglietto, tutti i giorni e su ogni mezzo usato nel proprio tragitto. Ciò consentirà all’azienda di alimentare il proprio sistema informativo e di continuare a calibrare i passaggi delle corse in funzione delle esigenze dei passeggeri;  
  • gli studenti che riscontrino un potenziale problema che riguardi il trasporto pubblico potranno informarne la loro scuola. I dirigenti scolastici potranno informarne l’ufficio scolastico provinciale di riferimento e quello regionale, utilizzando preferibilmente l’oggetto “Segnalazione criticità trasporti”. Le segnalazioni giunte sinora sono state tutte portate all’attenzione dell’Assessorato alla mobilità della Regione e dell’azienda coinvolta. Sono anche state quasi tutte già risolte. Sulle rimanenti vi è grande attenzione e si sta lavorando. 

Si coglie l’occasione per porgere cordiali saluti.

Il Dirigente Scolastico
Dott.ssa Cristina Costarelli

Circolare pubblicata alle ore 14:50