Il Newton oltre la DAD

Sportello di ascolto

La dott.ssa Maura Benedetti, anche in questo periodo, è disponibile per un supporto agli studenti, con un suo spazio sulla piattaforma Moodle.

Film suggeriti

Arrival (2016) di Denise Villeneuve

Comparsi dal nulla, arrivano sulla terra delle strane navicelle, a forma di uovo, che gli esseri umani chiamano “gusci”. Rimangono ferme a poche centinaia di metri dal suolo, sparse per i vari continenti. I governi li classificano come nemici pericolosi, ritenendo che questi “alieni” voglano distruggere l’intero pianeta. Il film racconta della paura verso l’altro, il diverso da noi…

Blade runner 2049 (2017) di Denise Villeneuve 

L’ufficiale K, cercando di recuperare un vecchio modello di replicante, scopre un segreto che potenzialmente può far precipitare nel caos ciò che è rimasto della società. La domanda che pone il film è: cosa differenzia l’uomo da una macchina?

Hugo Cabret (2011) di Martin Scorsese

Racconta la storia di  Georges Méliés, uno dei primi registi e inventore degli effetti speciali nel cinema. Un ragazzo orfano, che vive nascosto nella stazione ferroviaria di Parigi, prosegue il lavoro del padre, che aveva trovato un automa rotto in un museo. Hugo è convinto che l’automa contenga un messaggio del padre.

Sopravvissuto – The Martian (2015) di Ridley Scott

Un uomo abbandonato su Marte, si trova a vivere una situazione complessa. Riesce a sopravvivere grazie alla sua capacità di adattamento.

I diari della motocicletta (2004) di Walter Salles

E’ la stori di un viaggio di crescita personale e sociale che cambierà la vita di Ernesto Guevara. Possiamo anche noi sognare un mondo migliore?

I sogni segreti di Walter Mitty (2013) di Ben Stiller

Walter Mitty conduce una vita solitaria, sognando di essere capace di imprese eroiche. Lavora per la rivista Life e a motivo di uno scatto che non trova, decide di mettersi alla ricerca del famoso fotografo Sean O’Connell. Viaggia dalla Groenlandia all’Islanda, attraverso territori che non avrebbe mai immaginato di esplorare.

Il favoloso mondo di Amélie (2001) di Jean – Pierre Jeunet

Amélie ha vent’anni e vive a Montmartre. Scopre di dover compiere una missione: alleviare le pene degli altri, cominciando da quelle della vita quotidiana. Si innamora di un tizio caduto dalla Luna che colleziona frammenti di fototessere gettati via…

Song è Napule (2013) di Antonio e Marco Manetti

Paco è un pianista disoccupato, che si ritrova a rischiare la vita, ma, soprattutto, a suonare una musica che non gli piace, nel gruppo del cantante Lollo Love, superstar della musica neomelodica napoletana. Eppure proprio da questa avventura parte la svolta della sua vita.

Film su matematici, scienziati e geni

A beatiful mind (2001) di Ron Howard

La pellicola fornisce un ritratto intenso e commovente del matematico John Forbes Nash, vincitore del premio Nobel per l’economia nel 1994. La vita, gli studi e i successi di una mente brillante, afflitta dalla pesante ombra della schizofrenia.

Will hunting – genio ribelle (1997) di Gus Van Sant

Racconta la storia di Will, un orfano ventenne, impiegato come addetto delle pulizie al Massachusetts Institute of Technology e frequentatore incallito di bar. Will, però, possiede anche un’intelligenza fuori dal comune: un giorno, ritrovatosi da solo in un’aula dell’università, risolve un difficile teorema matematico lasciato sulla lavagna dal professor Lambeau. E sarà proprio il luminare a mostrargli la strada verso la presa di coscienza delle proprie potenzialità, presentandolo al terapista Sean McGuire.

A serious man (2009) di Ethan Coen e Joel Coen

Ambientato nel Mid West nel 1967,  segue le vicissitudini di Larry Gopnik, un professore di fisica letteralmente travolto dai guai familiari. In questo contesto disastrato e in attesa di una cattedra all’università, Larry si rivolge a diversi rabbini per compiere la propria trasformazione spirituale e diventar un mensch, un uomo serio. 

Genio per amore (1991) di Fred Schepisi

Albert Einstein mette in gioco tutta la sua materia grigia per far separare la brillante nipote Catherine, dottoranda a Princeton, dall’insopportabile e borioso fidanzato. Come partito adatto alla ragazza, infatti, il genio della matematica ha individuato Tim Robbins, un meccanico dal cuore grande e dalla spiccata intelligenza. 

La teoria del tutto (2014) di James Marsh

Basato sul romanzo autobiografico Travelling to Infinity: My Life with Stephen di Jane Hawkin,  racconta la vita del celebre matematico, fisico e cosmologo Stephen Hawkins, dagli studi all’Università di Cambridge, alla storia d’amore con Jane, fino alla sua malattia invalidante, che affliggerà il suo corpo ma non la sua mente. 

Jobs (2013) di Joshua Michael Stern

In Jobs vengono ripercorsi la vita e i successi del leader carismatico statunitense dall’invenzione del primo computer costruito nel garage dei genitori, alla costruzione dell’impero che ha totalmente rivoluzionato il mondo della tecnologia. 

L’arte di vincere (2011) di Bennett Miller

E’ la storia di Billy Bean, direttore generale degli Oakland Athletics. A causa del ridotto budget a disposizione, però, Bean non riesce a sostituire i giocatori che vengono acquisiti da altre squadre a fine stagione. La svolta arriva dall’incontro con Peter Brand, un laureato in economia che gli mostra come mettere in piedi una squadra competitiva attraverso la sabermetrica, l’analisi del baseball fondata sulle statistiche.

Oxford murders – teorema di un delitto (2008) di Álex de la Iglesia.

Martin è uno studente americano giunto all’Università di Oxford per un dottorato e per conoscere il suo idolo: il professore Seldom, un teorico matematico. Nel giro di pochi giorni dal suo arrivo, però, quello che doveva essere un semplice dottorato prende una piega imprevista: l’anziana signora che ospitava il ragazzo, infatti, viene trovata morta nel suo soggiorno. È solo la prima vittima di una macabra sequenza sulla quale dovranno fare luce Martin e il professor Seldon. 

Il diritto di contare (2016) di Theodore Melfi

E’ la storia vera di tre scienziate afroamericane, Katherine Johnson, Dortohy Vaughan e Mary Jackson. Le tre, bistrattate per la loro etnia, diedero in realtà un enorme contributo alla NASA durante gli anni ’60: il loro ruolo, infatti, fu fondamentale per la riuscita del lancio dell’astronauta John Glenn, il primo astronauta statunitense ad aver orbitato attorno alla Terra.

The millionaire (2008) di Danny Boyle

Jamal, un diciottenne dei quartieri poveri di Mumbai, decide di partecipare all’edizione indiana di Chi vuol essere milionario per conquistare il premio in denaro e liberare, così, la sua amata dalla protezione di un pericoloso criminale. Il giovane, però, durante la sua incredibile scalata verso i venti milioni di Rupie, viene accusato dal presentatore di imbrogliare; in realtà, Jamal conosce le risposte esatte perché, in qualche modo, esse sono tutte collegate a specifici episodi della sua vita. 

The imitation game (2014) di Morten Tyldum

Racconta la vita del genio della matematica Alan Turing, considerato il padre dell’informatica e dei moderni computer. Il film inizia negli anni ’50 a Manchester, dove Turing viene sottoposto a interrogatorio dopo essere stato arrestato per atti osceni. Da qui inizia il racconto del matematico che torna, con la mente, ai momenti fondamentali della sua vita; primo tra tutti, il periodo in cui, durante la Seconda Guerra Mondiale, gli fu affidato il compito di decifrare il codice nazista Enigma.

Non ho tempo (1973) di Ansano Giannarelli

Liberamente ispirato al libro Tredici ore per l’immortalità di Leopold Infeld, è una pellicola del 1973 che ripercorre la storia del matematico francese Évarist Galois. Abilissimo risolutore di equazioni algebriche e dalle idee spiccatamente democratiche, il brillante matematico morì giovanissimo, subito dopo la Rivoluzione di Luglio del 1830.

Il mio piccolo genio (1991) di Jodie Foster

Fred Tate è un bambino prodigio, con un quoziente intellettivo nettamente superiore alla media e una spiccata predisposizione per la matematica, il disegno e il pianoforte. Nonostante i tentativi della madre di regalare al figlio una vita serena, Fred non sembra riuscire a socializzare con i propri coetanei. Solo quando giungerà in una scuola per plusdotati, il bambino troverà una vera amica: la psicologa Jane Grierson. 

21 (2008) di Robert Luketic

Ben Campbell è uno studente del MIT che, per pagarsi le lezioni all’Università, sfrutta la propria abilità in matematica ai tavoli del blackjack di Las Vegas, insieme a un gruppo di suoi compagni di corso. Muniti di carte di identità false, i ragazzi vengono supervisionati dal professor Mickey Rosà, uomo geniale ma dai modi poco ortodossi, capace di sviluppare un sistema di calcolo matematico in grado di risultare praticamente infallibile sul tavolo da gioco. Gli iniziali spropositati guadagni, però, faranno ben presto montare la testa a Ben.

Gifted – il dono del talento (2017) di Marc Webb

La trama del film segue la battaglia legale intrapresa da Frank Adler, uno zio single, per ottenere la custodia della nipotina orfana Mary. Mary, infatti, è una bambina prodigio e lo zio, al contrario del resto della famiglia, vorrebbe garantire alla piccola un’infanzia spensierata, lontana dagli istituti per ragazzini plusdotati.

Π – Il teorema del delirio (1998) di Darren Aronofsky

 caratterizzato dall’impiego di pellicola in bianco e nero e della telecamera a spalla,  è un film indipendente. La narrazione si concentra sull’ossessione di Max, giovane matematico affetto da crisi epilettiche, per un numero da lui scoperto e composto da 216 cifre che pare poter prevedere l’andamento della Borsa di New York.

Sotto scacco (1993) di Steven Zaillian

Il protagonista  è Josh Waitzkin, un piccolo genio degli scacchi seguito dall’esigentissimo maestro Bruce Pandolfini, che paragona il ragazzino al campione statunitense Bobby Fischer. E’ tratto da una storia vera, raccontata anche nel libro omonimo, scritto dal padre di Joshua.

Shine (1996) di Scott Hicks

Racconta la vera triste storia del pianista David Helfgott. Giovane di grande talento ma oppresso dal padre che riversa su di lui la frustrazione di una carriera fallita, David riesce a ottenere una borsa di studio a Londra e una serie di ingaggi importanti. Invitato a suonare in una famosissima orchestra americana, a causa dell’opposizione del padre, il ragazzo sprofonda in una terribile depressione e decide di rompere i ponti con la propria famiglia. Solo l’incontro con una sensibile signora lo salverà dalla schizofrenia.

X + Y (2017) di Morgan Matthews

Natan è un adolescente prodigio affetto da una rara forma di autismo che gli rende impossibile socializzare con gli altri, compresa la madre Julie. Per questo motivo, il ragazzo viene affidato alla didattica del professor Humphreys, l’unico che riesce a stabilire un contatto con Natan e che lo aiuta a realizzare il suo sogno: ottenere un posto nella squadra britannica alle Olimpiadi di matematica. 

L’uomo che vide l’infinito (2015) di Matt Brown

E’ la vera storia di Srinivasa Ramanujan. Cresciuto in una condizione di totale povertà nell’India dei primi del ‘900, il brillante matematico ottiene una borsa di studio all’università di Cambridge, raggiungendo strabilianti risultati.  vi

Usiamo i cookie per darti un’esperienza di navigazione il più soddisfacente possibile. Puoi trovare informazioni sui cookies che usiamo e come disabilitarli nelle nostre impostazioni per la privacy.
AccettaPrivacy Settings

GDPR

  • Cookie

Cookie

Questo sito usa dei cookies per migliorare la tua esperienza d’uso con la piattaforma. Per sapere come li utilizziamo, leggi la nostra politica per la privacy. Qui puoi abilitare o disabilitare i cookies.