Destinatari

Tutti gli alunni.

Solidarietà e volontariato

Motivazione: promuovere il dialogo in una società multiculturale; stimolare la riflessione sulle cause e le origini dei processi di emarginazione e di povertà.
Finalità: sensibilizzare le studentesse e gli studenti sui temi del disagio e dell’emarginazione; promuovere l’esperienza della comunicazione, del dialogo, dell’ascolto, del confronto, dell’intercultura, della pace. Acquisire la consapevolezza nello stile di vita aperto agli altri.

Attività: l’azione di solidarietà e volontariato si esplica in varie attività guidate dagli insegnanti ma proposte e gestite dai ragazzi che sentono fortemente questo impegno.
Nel corso dell’anno scolastico si attuano varie fasi di preparazione, come la suddivisione dei compiti, la raccolta di cibo e abbigliamento nonché di generi alimentari da distribuire ai bisognosi.Il momento conclusivo è l’allestimento, nella sede di via dell’Olmata, del pranzo di Natale per i poveri in cooperazione con diversi enti e associazioni umanitarie.

I ragazzi, aiutati dai familiari e dai docenti, preparano il cibo da portare in tavola, servono i partecipanti al pranzo, invitati dalla Caritas e da altre associazioni, ma soprattutto pranzano insieme ai bisognosi, parlano con loro e offrono anche momenti musicali.
È un momento altamente e profondamente educativo che si espande a tutto l’anno scolastico.