Referenti

Prof.ri Alessandra Borra, Gianluca Lilli

Francesco Catozzella

Destinatari

Tutti gli alunni.

Solidarietà e volontariato

Motivazione: promuovere il dialogo in una società multiculturale; stimolare la riflessione sulle cause e le origini dei processi di emarginazione e di povertà.
Finalità: sensibilizzare le studentesse e gli studenti sui temi del disagio e dell’emarginazione; promuovere l’esperienza della comunicazione, del dialogo, dell’ascolto, del confronto, dell’intercultura, della pace. Acquisire la consapevolezza nello stile di vita aperto agli altri.

Attività: l’azione di solidarietà e volontariato si esplica in varie attività guidate dagli insegnanti ma proposte e gestite dai ragazzi che sentono fortemente questo impegno.
Nel corso dell’anno scolastico si attuano varie fasi di preparazione, come la suddivisione dei compiti, la raccolta di cibo e abbigliamento nonché di generi alimentari da distribuire ai bisognosi.Il momento conclusivo è l’allestimento, nella sede di via dell’Olmata, del pranzo di Natale per i poveri in cooperazione con diversi enti e associazioni umanitarie.

I ragazzi, aiutati dai familiari e dai docenti, preparano il cibo da portare in tavola, servono i partecipanti al pranzo, invitati dalla Caritas e da altre associazioni, ma soprattutto pranzano insieme ai bisognosi, parlano con loro e offrono anche momenti musicali.
È un momento altamente e profondamente educativo che si espande a tutto l’anno scolastico.

Usiamo i cookie per darti un’esperienza di navigazione il più soddisfacente possibile. Puoi trovare informazioni sui cookies che usiamo e come disabilitarli nelle nostre impostazioni per la privacy.
AccettaPrivacy Settings

GDPR

  • Cookie

Cookie

Questo sito usa dei cookies per migliorare la tua esperienza d’uso con la piattaforma. Per sapere come li utilizziamo, leggi la nostra politica per la privacy. Qui puoi abilitare o disabilitare i cookies.